I nostri Visitatori

MASTER UNIVERSITA' CATTOLICA BRESCIA "A SPASSO SUL SERIO"

Si è svolta, lo scorso 10 giugno 2017, una visita del Parco del Serio da parte degli studenti partecipanti al master universitario organizzato dall’Università Cattolica di Brescia dedicato a “Gestione e comunicazione della sostenibilità Formazione, green jobs, circular economy”.

Scopri il master

A spasso sul Serio: tra Parco, tradizioni e biodiversità
Turismo sostenibile: 4 modi attraverso cui il Parco del Serio valorizza le sue ricchezze
Nell’anno internazionale del turismo sostenibile, il Fiume Serio ci accompagna ad esplorare il Parco del Serio per riscoprirne le bellezze naturali e la sua storia. Qui, la vita dell’uomo è sempre stata intrecciata a quella del fiume, che può donare tutto ma anche togliere molto. Un turismo che rispetta l’ambiente e i suoi abitanti e che favorisce le attività economiche locali, invita a ripensare a una convivenza armoniosa tra l’uomo e la natura e porre le basi per un futuro sostenibile del Parco, nel rispetto del passato, delle comunità che lo vivono e delle nuove generazioni.
Nell’ambito del Master in “Gestione e comunicazione della sostenibilità”, promosso dall’Alta Scuola per l’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, noi studenti abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di scrivere un articolo su questo tema.
Vi presentiamo, quindi, 4 modi attraverso cui il Parco del Serio conserva il suo patrimonio e che potrete approfondire nel PDF “A spasso sul Serio: tra Parco, tradizioni e biodiversità”.
#1 Tutela l’ambiente
Il modo in cui visitiamo un luogo aiuta a tutelare la natura: il Parco del Serio è attraversato da sentieri che ci invitano a scoprirlo a piedi, in bici o a cavallo senza danneggiare l’ambiente. Al suo interno è racchiuso un ricco ecosistema da preservare e valorizzare. Per questo il Parco ha istituito due Riserve naturali e sta tentando di reintrodurre la cicogna, una specie importante nella protezione della biodiversità.
#2 Gestisce le acque
Dalle semplici seriole al complesso sistema di canali odierno, sin dall’antichità le acque del Serio sono state essenziali per la vita economica e sociale della popolazione. Tuttavia, a causa dei cambiamenti climatici, una risorsa prima abbondante è diventata oggi scarsa. Per questo è importante ottimizzarne l’uso e mantenere la falda idrica.
#3 Risolve i problemi idrogeologici
Un territorio fruibile è essenziale per il turismo. Purtroppo, però, i cambiamenti climatici, l’urbanizzazione e i disboscamenti stanno aggravando i problemi causati dalle piene del Fiume Serio con gravi conseguenze. Il Parco, gli enti locali e le istituzioni si sono uniti per ripristinare le sponde e riqualificare l’ambiente.
#4 Riscopre storia e cultura
La storia di questi luoghi è fortemente legata al Fiume Serio. L’economia locale, le tradizioni e gli spazi sono eredità di un passato che ancora oggi si rivela a noi attraverso gli aspetti rurali e urbani del paesaggio, attraverso i beni artistici e architettonici, nei musei, nelle usanze e nel cibo. Tutto ci racconta qualcosa; tutto ci aiuta a comprendere il presente di questa regione, i suoi problemi e le sue potenzialità.

Elisa Sanna, Marco Ruggieri, Stefania Bellini,
Martina Romano e Sara Scioli

A seguito della giornata è stato prodotto un articolo che è possibile scaricare qui